Articoli

Consegne buste paga, 5 buoni motivi per dire addio al cartaceo

Non c’è dubbio: l’efficace gestione delle buste paga rappresenta un elemento cardinale dell’amministrazione del personale; un servizio che i professionisti sono tenuti a curare in modo particolare.

Da una parte, la gestione ottimizzata delle buste paga permette agli Studi di costruire un rapporto duraturo con i propri clienti; dall’altra, consente alle aziende di dedicare ai propri dipendenti – dimostrandolo – l’attenzione che meritano.

Difficilmente, però, è possibile raggiungere questi risultati restando ancorati all’obsoleta consegna del cedolino cartaceo. Da anni, ormai, i principali Studi hanno voltato pagina, utilizzando per questo servizio un portale di Studio per le paghe, così da creare uno spazio virtuale di comunicazione rapida ed efficace con i propri clienti e con i relativi dipendenti. Grazie a questi portali per commercialisti e consulenti del lavoro è possibile sfruttare al massimo i vantaggi della consegna della busta paga per via telematica.

La busta paga in formato digitale

La Legge n. 4 del 5 gennaio 1953 obbliga i datori di lavoro a consegnare la busta paga ai dipendenti. Tale documento deve contenere «nome, cognome e qualifica professionale del lavoratore, il periodo cui la retribuzione si riferisce, gli assegni familiari e tutti gli altri elementi che, comunque, compongono detta retribuzione, nonché, distintamente, le singole trattenute».

Per anni la consegna della busta paga è avvenuta a mano, con il cedolino in formato cartaceo e con l’obbligo di firma per l’avvenuta ricevuta. Fino al 2008, quando sono state rese disponibili tre alternative, che consentono al datore di lavoro di consegnare i cedolini attraverso una email normale, una PEC o un’area riservata di un portale preposto. Delle tre, la soluzione più sicura, veloce e pratica è l’ultima: l’utilizzo di un portale di Studio con accesso profilato. Anche perché, va sottolineato, non tutti i dipendenti dispongono di una casella di posta elettronica certificata.

I 5 vantaggi (più 1) della consegna delle buste paga attraverso il portale di Studio

Il passaggio dal cedolino cartaceo al portale di Studio per la consegna delle buste paga garantisce numerosi vantaggi. Ecco i principali.

  1. Istantaneità di recapito: grazie alla tecnologia web/cloud, il cedolino viene consegnato seduta stante.
  2. Costi minori: la busta paga digitale elimina i costi della carta, della stampa, dell’invio, nonché i costi del personale addetto alla consegna.
  3. Maggiore sicurezza e privacy: essendo protetto da password, l’accesso all’area personale dove è possibile visualizzare e scaricare la busta paga è assolutamente sicuro.
  4. Certezza di consegna e lettura: nel momento in cui il dipendente visualizza la busta paga, viene automaticamente inviata una notifica di lettura, che ha lo stesso valore della firma del documento da parte del dipendente.
  5. Archiviazione dei cedolini più affidabile e semplice: l’archiviazione delle buste paghe è automatica e affidabile, con i documenti salvati per data e facilmente ricercabili attraverso precisi filtri.

Infine, c’è un ultimo, grande vantaggio per le aziende, per i dipendenti e per gli Studi.

Il portale di Studio per la gestione delle buste paga rende possibile una più moderna ed efficace collaborazione con i clienti, i quali potranno richiedere assistenza con un clic e segnalare eventuali anomalie altrettanto velocemente. Lo Studio, da parte sua, potrà fornire nuovi servizi attraverso il portale, fidelizzando ulteriormente le singole aziende clienti con offerte mirate nelle relative aree riservate.

 

Vuoi saperne di più sulle soluzioni Zucchetti per l’amministrazione del personale? Scopri il software ideato da Zucchetti!

Come scegliere l’ERP migliore e funzionale per la tua azienda? Ecco le soluzioni Zucchetti

Standardizzazione, sicurezza, velocità, scalabilità. Poter contare su un ERP, oggi, è di fondamentale importanza per ogni tipo di azienda. Il problema, però, è capire qual è il miglior software ERP in base alle proprie esigenze. Quali sono i fattori da tenere in considerazione? Quali sono le differenze tra un sistema e l’altro? Come si sono evoluti questi software negli ultimi anni? In questo articolo ti spiegheremo come scegliere una soluzione ERP senza sbagliare.

Software ERP: cosa sono e come si sono evoluti

Di ERP, ovvero programmi di Enterprise Resource Planning, si parla già da molti anni: in estrema sintesi, si tratta di programmi informatici che permettono una coordinazione precisa di tutte le risorse presenti in azienda, così da fornire una soluzione rapida e semplice a tutte le problematiche più comuni. Oggigiorno, infatti, un software gestionale ERP copre molte aree funzionali, passando dalla gestione del magazzino per arrivare fino alle vendite e all’amministrazione.

Non è stato ovviamente sempre così, anzi. L’alba dei gestionali ERP è situata negli anni Novanta, con i primi ERP interfunzionali a integrare in un unico sistema la gestione di diversi processi di business, laddove prima questa possibilità era assolutamente impensabile. A partire dagli anni Duemila gli ERP si sono arricchiti ulteriormente, con l’affiancamento di tanti moduli aggiuntivi per accentrare ulteriormente le attività aziendali in unico gestionale: parliamo dei moduli CRM, SCM, Business Intelligence e Gestione e-commerce.

Per rispondere sempre di più alle esigenze delle varie aziende, inoltre, nel nuovo millennio i gestionali hanno iniziato a differenziarsi a livello di singoli comparti industriali e di dimensioni, così da fornire a ogni realtà il gestionale perfetto.

Le variabili in gioco, quindi, sono davvero tante, e vanno tenute tutte in considerazione per implementare un nuovo applictivo senza rischiare di sbagliare.

Come scegliere il software gestionale ERP giusto per la propria attività

Nella scelta di un software ERP si parte spesso da basi errate. Molte aziende, per esempio, decidono di acquistare un determinato gestionale perché quello viene usato da un’altra azienda del medesimo settore, senza pensare che le esigenze possono essere diverse tra un’impresa e l’altra, anche all’interno dello stesso comparto.

Esistono dei gestionali per microimprese, che sono dunque pensate per tutte le aziende che affidano gran parte del lavoro al proprio commercialista, e software gestionali pacchettizzati, e quindi suddivisi in moduli, così da poter crescere insieme all’azienda, con l’aggiunta dei soli elementi necessari.

Nello scegliere il software gestionale ERP per la tua azienda, in ogni caso, è sempre importante non limitarsi all’analisi delle proprie esigenze attuali: anche le esigenze di domani, infatti, vanno prese in considerazione prima di scegliere il gestionale più adatto e più efficace.

Le soluzioni Zucchetti

Gestionale 2

Gestionale 2 è il programma gestionale Zucchetti che ti permette di gestire problematiche anche complesse legate alla contabilità generale e analitica, al magazzino, alla produzione, ai clienti e ai fornitori con semplicità. L’interfaccia intuitiva e i manuali online sempre aggiornati ti consentono di disporre di uno strumento di facile e rapido utilizzo che, grazie alla struttura modulare, ti garantisce ottime performance rispondendo puntualmente a tutte le tue esigenze. Operativo anche su piattaforma Linux, Gestionale 2 è il gestionale aziendale versatile in grado di supportarti al meglio nella risoluzione delle problematiche di gestione di tutti i giorni.

Mago4

Mago4 rappresenta la nuova famiglia di soluzioni gestionali capace di soddisfare le più svariate esigenze operative, di sviluppo e di business nel campo della gestione aziendale. Mago4 è sviluppato a partire da un’affidabile architettura e da una consolidata esperienza nel settore del software ERP, i cui singoli segmenti sono potenziati grazie a modelli di sviluppo rinnovati e componenti inedite. L’ERP si integra con l’ecosistema di soluzioni Zucchetti, caratterizzandosi per flessibilità, scalabilità e massima capacità di personalizzazione, grazie a strumenti altamente performanti. Mago4 è un gestionale dalla spiccata vocazione internazionale sin dalla sua progettazione: è infatti strutturato come un ERP multilingua, multinormativa e multivaluta. Ecco perché l’ERP Mago4 si rivela naturalmente incline a supportare lo sviluppo di qualunque localizzazione estera anche sotto il profilo funzionale.

iMago

I.Mago è il nuovo gestionale esteso che nasce dall’unione dell’ERP Mago4 e di Infinity Zucchetti, la suite software web per l’azienda completamente digitale. La completezza funzionale del gestionale Mago4 si arricchisce di nuove funzionalità di: Collaborazione aziendale per favorire la comunicazione,la condivisione e la collaborazione in all’interno e all’esterno dell’azienda (Infinity Application Framework); Gestione documentale per creare un archivio documenti completamente digitale: meno carta, ricerca intelligente (Infinity DMS); Customer Relationship Management per conoscere i propri clienti, catalogarli, fare azioni promozionali e tracciare le attività commerciali collegate (Infinity CRM).